Cerca
  • Paolo Maria Salzotto

Giornata mondiale sclerosi multipla

✅ [28 Maggio Giornata mondiale sclerosi multipla]

⚠️ La sclerosi multipla è una malattia neurodegenerativa demielinizzante, cioè con lesioni a carico del sistema nervoso centrale. Per molti anni è stata considerata una malattia della sostanza bianca del sistema nervoso centrale, tuttavia vari studi dimostrano anche un coinvolgimento della sostanza grigia.

Nella sclerosi multipla si verificano un danno e una perdita di mielina in più aree (da cui il nome «multipla») del sistema nervoso centrale. . . ➡️ Diversi studi indicano che alla base della SM vi è una reazione del sistema immunitario che scatena un attacco contro la mielina.

Tale attacco consiste in un processo infiammatorio che colpisce aree circoscritte del sistema nervoso centrale e provoca la distruzione della mielina e delle cellule specializzate, gli oligodendrociti, che la producono. . . ⚠️ Queste aree di perdita di mielina (o «demielinizzazione») dette anche “placche”, possono essere disseminate ovunque negli emisferi cerebrali, con predilezione per i nervi ottici, il cervelletto e il midollo spinale.

➡️ Alla base della SM dunque vi è un processo di demielinizzazione che determina danni o perdita della mielina e la formazione di lesioni (placche) che possono evolvere da una fase infiammatoria iniziale a una fase cronica, in cui assumono caratteristiche simili a cicatrici, da cui deriva il nome “multipla” . . Nel mondo si contano circa 2,5-3 milioni di persone con SM, di cui 600.000 in Europa e oltre 118.000 in Italia. La distribuzione della malattia non è uniforme: è più diffusa nelle zone lontane dall’Equatore a clima temperato, in particolare Nord Europa, e Stati Uniti, mentre sembra minore con l’avvicinarsi all’Equatore. . . . ➡️ La SM può esordire a ogni età della vita, ma è diagnosticata per lo più tra i 20 e i 40 anni e nelle donne, che risultano colpite in numero doppio rispetto agli uomini. Per frequenza è la seconda malattia neurologica nel giovane adulto e la prima di tipo infiammatorio cronico. . . . [Cause]

La causa o meglio le cause sono ancora in parte sconosciute, ma si pensa che la malattia origini da una combinazione di fattori ambientali e fattori genetici, pertanto la SM appartiene al gruppo delle malattie multifattoriali, patologie complesse la cui natura è legata a questa doppia componente. . . [Terapie]

➡️ Le terapie dell'attacco si usano in presenza di ricadute e si basano sull’uso dei farmaci steroidei (cortisonici), in particolare del metilprednisolone, sfruttandone l’effetto antinfiammatorio. . . Numerosi studi clinici hanno dimostrato che gli steroidi abbreviano la durata dell’attacco, riducendone anche la gravità, sebbene la risposta al cortisonico sia variabile da individuo ad individuo e da ricaduta a ricaduta. . . Gli steroidi possono essere somministrati per via orale (compresse), o con iniezioni in muscolo o in vena, sotto forma di fleboclisi. . . I farmaci per la terapia continuativa della SM non sono purtroppo in grado di incidere sui meccanismi alla base della malattia, ma possono ridurre i sintomi di malattia, al fine di ottenere un miglioramento della qualità di vita delle persone con SM.

Attualmente sono allo studio terapie immunologiche per curare alla base la malattia, ma ancora sperimentali. . . . ✅ In questi ultimi anni la ricerca ha fatto grandi passi nel chiarire il modo con cui la malattia agisce, permettendo così di arrivare a una diagnosi e a un trattamento precoce che consentono alle persone con SM di mantenere una buona qualità di vita per molti anni. . . ➡️ La SM è complessa e imprevedibile, ma non riduce l’aspettativa di vita, infatti la vita media delle persone ammalate è paragonabile a quella della popolazione generale. . . . Internet non è sempre una fonte attendibile di informazioni sulla salute. Controlla sempre la veridicità di ciò che leggi e le competenze di chi scrive.

Io sono sempre a tua disposizione per qualsiasi chiarimento su benessere e salute. . . . Se questo post ti è interessato, condividilo, potrebbe essere utile anche ad altri. . . . Dr. Paolo Maria Salzotto

Titolare della Farmacia dell’Ospedale 📞 011.99.88.028 cell. 335.80.43.905 📩 salzotto@icloud.com




0 visualizzazioni

011 998 8028

Via Carlo Alberto, 121, 10040 Leini TO, Italy

©2020 by Farmacia Dell'Ospedale Dr. Salzotto.