Cerca
  • Paolo Maria Salzotto

Fibre alimentari e salute

✅ [Fibre alimentari e salute] Da sempre consiglio il consumo regolare di cereali integrali, frutta e verdura, per ridurre i rischi di obesità, malattie cardiovascolari e diabete. . . Le fonti naturali di fibra alimentare hanno infatti molti vantaggi:

• regolano la funzionalità dell’intestino e prevengono alcune patologie (grazie alla riduzione del tempo di contatto delle pareti intestinali con le sostanze di rifiuto, di cui viene anche impedito il riassorbimento) . . • modulano la velocità di assimilazione dei nutrienti (carboidrati e grassi). Impediscono così i picchi di glucosio e colesterolo nel sangue subito dopo i pasti, e contribuiscono al controllo dei loro livelli ematici. . . • rallentano lo svuotamento dello stomaco e contribuiscono a mantenere più a lungo il senso di sazietà. . . ✅ La ricerca scientifica più ampia mai condotta al mondo associa al regolare apporto di fibre la riduzione fino a un terzo delle cause di mortalità prematura. . . ✅ Altri recenti studi mostrano l’impatto favorevole delle fibre sul microbioma, cioè il complesso di batteri buoni del tuo intestino che lavorano da secondo cervello e da sede delle immunità. . . . [Cereali raffinati e falsi integrali]

➡️ I falsi integrali sono prodotti realizzati con farine raffinate (es. farina 0, farina 00) a cui viene aggiunta crusca (o cruschello). . . ⚠️ Il processo di raffinazione riduce tuttavia in misura drastica la qualità nutrizionale dell’alimento. Poiché si elimina la parte più preziosa del seme, il germe, dove sono le vitamine (del gruppo B, E) e minerali come zinco, selenio, rame, magnesio e fosforo. . . L’aggiunta di fibre esterne a una farina raffinata, oltretutto, presenta varie controindicazioni. . . ⚠️ Un apporto di fibra esagerato rispetto al naturale equilibrio delle materie prime vegetali e degli alimenti che la contengano può infatti condurre a problemi legati a un‘eccessiva velocità di transito intestinale. . . ⚠️ Nel breve termine si hanno gonfiori, tensione addominale, flatulenza e, nel lungo periodo, si hanno infiammazioni anche croniche. Oltre al malassorbimento di nutrienti e micronutrienti essenziali per l’organismo, quali ad esempio calcio e ferro. . . Conclusioni, guida agli acquisti

➡️ Le scritte sulla confezione ‘fonte di fibre’ e ‘ricco in fibre’ non bastano a qualificare un alimento come buono per la salute. . . ➡️ Queste indicazioni si limitano ad attestare la sola presenza, nel prodotto, di una determinata quantità di fibra alimentare. Devi verificare la lista degli ingredienti, per distinguere: . . • i veri prodotti integrali, realizzati soltanto con farina integrale (al più con l’aggiunta di farine in gergo note come ‘semi-integrali’ o ‘poco raffinate’, quali la ‘tipo 2’), rispetto ai: . . • i ‘falsi integrali‘, che invece riportano in elenco ingredienti la presenza di farine raffinate (‘tipo 0’ e ‘tipo 00’) e di crusca o ‘cruschello’, o altre ‘fibre vegetali’.

➡️ Se possibile acquista i soli prodotti integrali autentici. In attesa che le autorità preposte ai controlli pubblici ufficiali provvedano a portare ordine in questo settore di mercato, ancora affollato da etichette e pubblicità ingannevoli. . . . Internet non è sempre una fonte attendibile di informazioni sulla salute. Controlla sempre la veridicità di ciò che leggi e le competenze di chi scrive.

Io sono sempre a tua disposizione per qualsiasi chiarimento su benessere e salute. . . . Se questo post ti è interessato, condividilo, potrebbe essere utile anche ad altri. . . . Dr. Paolo Maria Salzotto

Titolare della Farmacia dell’Ospedale 📞 011.99.88.028 cell. 335.80.43.905 📩 salzotto@icloud.com





0 visualizzazioni

011 998 8028

Via Carlo Alberto, 121, 10040 Leini TO, Italy

©2020 by Farmacia Dell'Ospedale Dr. Salzotto.